Etna Valley
Spett.li Società, cari amici,
vi segnaliamo le seguenti novità:


 
News  
   
 
PROGETTO DA 26 MILIONI DI EURO PER 49 AZIENDE DEL DISTRETTO “ETNA VALLEY”


Si è svolta in Confindustria Catania la riunione di start up del piano di sviluppo di filiera del Distretto Etna Valley guidato da Salvo Raffa. Presentato alle imprese il progetto denominato Smart Grid: Power & Ict, recentemente approvato dall'assessorato alle Attività produttive della regione Sicilia.
Il progetto vede convergere interessi scientifici ed industriali di 49 aziende del distretto Etna Valley attorno alle due principali direttrici che sono appunto quelle dell'energia e delle tecnologie informatiche ICT, integrate in una filiera intelligente per lo sviluppo di tecnologie destinate a migliorare ogni fase del ciclo energetico, dalla generazione fino all'accumulo, al trasporto, alla distribuzione, alla vendita e, soprattutto, al consumo intelligente di energia, vedendo cosi la città di Catania coinvolta in un processo di sperimentazione di una vera e propria Smart City.
Questo connubio fra ICT ed Energia viene comunemente identificato con il termine Smart Grid. per enfatizzare l'aspettativa di un cambio di paradigma, una rivoluzione strutturale e tecnologica verso una rete capillare che trasporta energia, informazione e controllo, composta da dispositivi e sistemi altamente integrati. La Smart Grid, dovrà quindi appoggiarsi su una rete capillare di comunicazione che fornisca non solo la connettività fra i dispositivi, ma che diventi anche abilitatrice di nuovi servizi energetici a valore aggiunto.
Il progetto del valore di 26 milioni di euro, cofinanziato con risorse provenienti dal Po Fesr Sicilia 2007/2013, si pone quindi l'obiettivo generale di sviluppare le tecnologie per la gestione intelligente di una mini-rete territoriale privata, interconnessa a quella pubblica, per il controllo, il monitoraggio e a gestione dei consumi, ma anche per la generazione distribuita di energia prodotta da fonte rinnovabile in grado di garantire alte prestazioni in termini di efficienza energetica e di un uso ottimale della rete elettrica di distribuzione.

"Nel progetto di filiera del distretto Etna Valley - afferma il presidente Salvo Raffa - si è trovata la maniera di mettere a fattore comune know-how, competenze consolidate, specifiche infrastrutture e capacità tecnico - scientifiche di ricerca e di innovazione in armonia con la vocazione tecnologica dello aziende che lo compongono e del territorio che lo ospita. La coniugazione di queste risorse, stimolate dalle possibilità aperte dal bando di filiera, ha costituito il batterio elementare che, oggi sulla carta, domani nella realtà, determinerà l'aggregazione a più livelli e renderà il Distretto più agile nell'affrontare con la flessibilità di una piccola azienda e la capacità di massa critica di una grande struttura, i mercati di riferimento". “La creazione di una 'casa comune' non sempre solamente virtuale – prosegue Raffa -, il mettere a fattore comune laboratori di ricerca, test e prototipazione, la creazione di gruppi di ricerca, sono tutti fattori che determineranno un fenomeno virtuoso di rete di impresa che, se ben alimentato, sarà elemento determinante del successo del territorio".
Nel corso della riunione è stato presentato il nuovo Patto di distretto Etna Valley al quale ha aderito Confindustria Catania, rappresentata per l'occasione dai vicepresidente Antonello Biriaco, delegato del presidente Domenico Bonaccorsi.

(da “Imprenditori oggi” 24/7/2012)
 


 

PIANO DI FILIERA "POWER & ICT"

Il Piano di Filiera "Power & ICT" metterà a disposizione delle aziende una rete dati e laboratori per svolgere attività di ricerca e di prototipazione.
Il piano si articola in tre principali progetti:

- ETNA VALLEY ADVANCED NETWORK (EVAN)
- SMART ETNA VALLEY ENERGY SOLUTIONS (SEVES)
- CLOUD COMPUTING (CLOUD)

Eccone una breve descrizione:
EVAN -  It provides advanced telecommunication services, multi-sensory monitoring, broadband services: TLC over IP and mobile network; remote control and security; environmental monitoring; remote control of renewable energy systems; IP video streaming and multicasting; vidéoconférence and e-learning; business processing. The platform takes advantage of a WIMAX experimental laboratory that creates a broadband network and a multifunctional device (M.C.U.) equipped with wireless connection (WIMAX, Zigbee, GSM/GPRS and RFID) and specific sensors.
 
SEVES - Integrated system for energy production from advanced PV modules, intelligent energy management, from efficiency to transport, accumulation and consuption reduction.
 
CLOUD -  Etna Valley Data Network is a platform defined as a "Software As A Service" (SAAS): a software delivery model in which software and associated data are centrally hosted on the cloud. SAAS is typically accessed by users using a thin client via a web browser. The platform is a common delivery model for many business applications, that can be used by users located with different clients in the clouds.

 


 

C'E' FERMENTO NELL'ETNA VALLEY

C'è fermento nell'Etna Valley, nel mondo delle startup. Nei mesi scorsi si sono tenute numerose iniziative rivolte ad esse - l'incontro "Smart4Sicily Community" organizzato dal "Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia", lo "Startup Weekend Catania", il "Mind the Bridge" - ed è interessante notare che investitori nazionali e stranieri vengono periodicamente a Catania in cerca di progetti innovativi.

Sicuramente la concomitanza tra l'avvio del piano di sviluppo di filiera del Distretto Produttivo Etna Valley e l'attività organizzativa che le startup catanesi stanno portando avanti  (si veda il gruppo Facebook "Italian Startup Scene Sicily" e il portale "Sicilian Valley") è indicativa dell'avvio di una fase di rilancio dell'Etna Valley e siamo certi che, unendo l'esperienza di aziende di successo e la creativita' dalle startup, essa può dare reali prospettive di sviluppo.

 

Lavoro

Sono sempre molto interessanti i CURRICULUM che vengono pubblicati  nella specifica sezione ed è per questo che invitiamo le aziende a farne tesoro.